Quando serve la Biomeccanica

Quando tornate a casa dopo la vostra escursione o percorso in mountainbike o bici da strada avvertite fastidi o dolori in diverse zone del corpo? come ad esempio le ginocchia?, la schiena? vi si addormentano le braccia ed avete dolori alla cervicale? Non riuscite ad avere una prestazione brillante? la bicicletta che guidate vi sembra piccola o grande? Bè! che dire, se vi ponete una di queste domande, forse sarebbe il caso che vi andiate a fare un test Biomeccanico.

Purtroppo, molto spesso sottovalutiamo il corretto posizionamento del nostro corpo sulla bicicletta, senza renderci conto invece che è una cosa fondamentale per un corretto pedalare senza riportare tecnopatie, ed massimizzare le nostre forze. Questo articolo è rivolto soprattutto ai neofiti, i quali si approccino al mondo del ciclismo, o iniziano a praticarlo più assiduamente. Quando si inizia, non si dà molto caso o importanza ad una corretta posizione in sella. Solitamente, quando si compra una bici, ci facciamo consigliare dal negoziante, ma non sempre lo stesso riesce a darci delle misure corrette. Come primo approccio, ci regolano la sella e basta, ma purtroppo non è solo questo.

Si parla di avanzamento o arretramento della sella, altezza sella, posizione manubrio, distanze tra manubrio-sella, molti fattori, i quali determinano il corretto posizionamento in sella. Proprio perchè sono molti fattori, ci dovremo rivolgere ad un professionista del settore, il quale dopo un test, ci sistemerà il più possibile la bicicletta con le misure idonee al nostro corpo e postura corporea.

Altro fattore da non sottovalutare, è la regolazione della sella, o la scelta di essa. Di fatti, la scelta della sella, non è casuale, molti clienti vanno soprattutto a piacimento, molte volte abbiamo sentito dire “mi piace quella e la vorrei”, senza valutare le caratteristiche fondamentali per la scelta della sella, come ad esempio, in primis, la larghezza, che và scelta in base alle ossa ischiatiche. Oltre a questa caratteristica, dobbiamo valutare anche la forma, la quale và decisa in base alla forma del nostro bacino, “retroverso o antiverso”. Come detto in precedenza, i fattori da valutare sono molti, quindi se volete iniziare ad andare in bici con una certa costanza e percorrere lunghe distanze, sicuramente un test biomeccanico fà al caso vostro.

Il test Biomeccanico è consigliato a tutti coloro che vanno in bicicletta, sia allo sportivo neofita che al professionista.

0 0 vote
Valutazione Post
Prima di inviare il commento prendi visione della privacy-policy
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments